Le accuse di fascismo/razzismo servono a nascondere le responsabilità

Lucia-Annunziata-HuffingtonDall’idillio della provincia tranquilla allo scontro dovuto alla mancanza di responsabilità dello Stato nel gestire l’immigrazione.

E in questo quadro chi è il colpevole secondo Lucia Annunziata? Matteo Salvini.  ( Lucia Annunziata, Huffington Post/ Repubblica 4 febbraio 2018)

La tecnica del colpo sul cerchio e sulla botte non funziona.

In Italia il governo uscente ha permesso l’arrivo massiccio e illegale di circa 700.000 persone quasi esclusivamente dall’Africa sub-sahariana. Si tratta di una tratta, versione 21mo secolo, degli schiavi voluta dal grosso capitale, da un governo pusillanime in combutta con le ONG ed i centri sociali di cui beneficia soprattutto il crimine organizzato.

Nel giro di un decennio, in piena crisi economica, si sono lasciate creare in Italia le condizioni per lo scontro tra il ‘migrante’ ed i tanti poveri ‘nativisti’ italiani.

Le reazioni, certo da condannare, come quella avvenute a Macerata, sono semplicemente la conseguenza inevitabile di una rivoluzione antropologica troppo rapida nel modo di vivere e di essere della società italiana.

Partendo da questo dato inoppugnabile, ognuno poi scelga i suoi VERI responsabili e colpevoli.

E le accuse di razzismo e di fascismo tanto in voga non fanno altro che nascondere per fini politici la verità dei fatti.

Filippo Salvatore