Vasto. 24 gennaio: Festa dei Giornalisti

peppino-cataniaL’Associazione Vastese della Stampa il 24 gennaio 2018 festeggia il protettore dei Giornalisti. Una ricorrenza che, sin dalla sua istituzione, i1 15 maggio 1957, riunisce gli operatori della stampa e gli scrittori per una cerimonia all’insegna della cordialità e del riconoscimento dell’attività svolta.

San Francesco di Sales (1567 -1622), vescovo francese, fu proclamato santo nel 1665. Si narra che la sua penna si fosse spuntata e il Santo se la accostò al cuore e continuò a scrivere. Discendente ed unigenito del signore di Boisy, nacque nel 1567, studiò nell’università di Parigi, poi di Padova, dove ricevette, con grande lode
il berretto dottorale. Tornato in patria venne nominato avvocato del Senato di Chambery. Entrò nella vita ecclesiastica ed iniziò a pubblicare libelli che affiggeva sui muri delle case e faceva circolare tra la gente, sicché venne riconosciuto come primo “giornalista” e scrittore cattolico, e gli valsero il titolo di dottore della chiesa. La sua prosa venne additata per la vivacità delle immagini, ricchezza delle espressioni. Le sue due opere “Introduzione alla vita devota” e “Trattato dell’amore di Dio” sono considerate testi fondamentali.

All’insegna della spiritualità di San Francesco di Sales, i giornalisti dell’Associazione Vastese della Stampa e gli operatori dell’informazione, sono invitati dal Presidente Giuseppe Catania a partecipare alla festosa ricorrenza del loro protettore, con la celebrazione della S. Messa in cattedrale alle ore 18 del 24 gennaio. Successivamente sono invitati presso il Caffè alla Galleria De Parma per un cordiale brindisi, offerto dal Presidente.

Associazione Vastese della Stampa

Il presidente

Giuseppe Catania