L’Unione dei Miracoli: una casa in costruzione

DSCF1599

Nella giornata di giovedì 28 dicembre scorso si è tenuta la conferenza stampa di fine anno dell’Unione dei Miracoli. L’evento si è svolto nell’aula consiliare di Casalbordino dove i sindaci di Casalbordino, Scerni, Pollutri e Villalfonsina, cioè dei Comuni che ne fanno parte, hanno fatto il punto sullo stato dell’Unione e delle prospettive future della stessa.

Per Filippo Marinucci, sindaco di Casalbordino, è auspicabile che il processo di integrazione prosegua fino a che “il territorio dell’Unione venga rappresentato da un unico Consiglio comunale”.

“Cerchiamo – ha sottolineato Marinucci – di dare più vigore all’Unione”.

“L’Unione- sostiene a sua volta Mimmo Budano, sindaco di Villalfonsina- è una casa in costruzione a cui stiamo dedicando ogni energia e ogni sforzo” e non “un carrozzone” visto che “il suo costo per la comunità è zero”. Budano, per il quale è importante “lavorare in sinergia”, ha auspicato “maggiore capacità di coinvolgimento nei confronti del cittadino” per un “progetto portato avanti con tanto amore e con tanta passione” e ha ringraziato i dipendenti dei 4 Comuni “che con grande sacrificio ci aiutano”.

Ha aggiunto Alfonso Ottaviano, sindaco di Scerni, che “l’Unione è una grande opportunità per i Comuni” poiché “stando insieme abbiamo una capacità di contrattazione diversa” in quanto “amministriamo poco, quasi nulla, e quel poco che amministriamo può essere messo a disposizione di tutti e può essere una risorsa”. IL sindaco di Pollutri, Antonio Di Pietro, ha invece sottolineato l’importanza della Festa dell’Unione, dichiarando – in accordo coi suoi tre colleghi – la volontà di ripeterne l’esperienza, rendendola un appuntamento itinerante, evento da celebrare ogni anno in un diverso Comune dell’Unione.

I sindaci, che non hanno mancato di ringraziare i presenti, hanno dichiarato la loro volontà di puntare ad una integrazione in alcuni settori fondamentali, come la Polizia Municipale e il sistema di riscossione dei tributi.

 

Marco Sfarra