Dal 1 gennaio “bustarelle” sulla spesa. Grazie Europa.

sacchettifruttaeverduraDal 1 gennaio 2018, cioè tra poche ore in pratica, coloro che faranno la spesa  avranno una brutta sopresa.

Sullo scontrino, oltre all’importo dei prodotti acquistati, dovranno infatti pagare  anche il costo delle buste usate per riporre  frutta e verdura sfusa, carne, pesce, pane, cibi gastronomia. Costo di ogni sacchetto dai 2 ai 10 centesimi.

Una spesa in più per gli italiani sui quali si scarica per effetto di una norma dell’Unione Europea quest’altro prelievo, che influirà notevolmente sul budget delle famiglie, considerando il largo impiego che si farà dei sacchetti.

Oltre agli aumenti di gas, luce ed autostrada, gli italiani dovranno insomma sopportare anche quest’altra rapina legalizzata.

Auguri di buon Anno.