Mostra di Pittura a Pescara

Riceviamo e pubblichiamo una nota del prof. Vito Giovannelli

Ritratto Giovannelli

Grande mostra di Pittura presso il Mercato Coperto di Pescara a cura della Associazione Culturale “Più Abruzzo”

Ho insegnato, per molti anni, educazione artistica, presso la scuola Media Michetti di Pescara. Gli alunni, solitamente, terminato il ciclo di studi, non si vedono più…. scompaiono.  Raramente si incontrano per le vie della città e, quando ciò avviene, ci si meraviglia di vederli cresciuti a dismisura. Non è il caso dell’alunno Vinceslao Di Giampaolo, che spesso, pur non essendo più mio alunno, veniva a trovarmi a casa, mentre frequentava il Liceo Artistico di Pescara e, successivamente, la facoltà di architettura.  Ricordo che mi portava a vedere le sue pagelle, come si fa con genitori e parenti. Le sue visite furono più frequenti quando conobbe mia madre, merlettaia di professione. Ricordo che per lei realizzò alcuni progetti di merletti.  Ricordo anche che spesso mi ritraeva, mentre avevo in mano fiori e piante. Ero sempre sorpreso dai suoi disegni.   Il critico d’arte Quinto Matricardi, di Francavilla al Mare, lo presentò in catalogo  per la mostra il Volo, organizzata ad Archi (Ch) dal prof. Del Rosso, presidente del Nastro Azzurro. Manifestazione organizzata in occasione della scomparsa dell’aviatore abruzzese Eugenio Sirolli, patriota pluridecorato  al quale, ultimamente, il Comune di Pescara ha dedicato una piazza.    Oltre alla realizzazione di alcuni documenti filatelici del Di Giampaolo, il Comune di Archi (Ch), dopo le onoranze al patriota locale organizzò una mostra personale con tutte le opere originali di Vinceslao. Non fu per me una sorpresa quando fui informato, dall’allora sindaco di Archi, che l’Amministrazione Comunale aveva deliberato di conferire all’artista  Di Giampaolo, un diploma con medaglia d’argento.   Anche la presidenza del consiglio Comunale di Pescara ha edito nel 2016 una cartella d’arte, con figure, ritratti, paesaggi e composizioni di  Vinceslao, edizione realizzata  in occasione del Centenario della nascita del pluridecorato aviatore abruzzese Eugenio Sirolli.  Cartoline ricordo, con opere grafiche di Vinceslao, furono edite anche dall’Accademia d’Abruzzo, presidente dott. Franco Castellini, con disegni relativi alle malattie trasmesse dagli animali agli uomini. Erano tempi in cui imperversava l’aviaria!                                                                             Vito Giovannelli