Scegliere il cappotto migliore per l’inverno: una guida per non sbagliare

cappotto_donna

C’è una cosa da evitare sempre e comunque, in inverno: sbagliare la scelta del cappotto. È un problema che può avere in primis delle conseguenze sulla nostra salute, ma anche sullo stile del nostro outfit. L’esigenza, in questa stagione, è dunque duplice: scegliere un capispalla che sia composto da materiali di qualità, e sceglierlo anche in relazione alle ultime tendenze nell’universo della moda. Non è semplice, ma non è nemmeno tanto complicato: basta concentrarsi, evitare distrazioni, mettere in cima alla lista le esigenze principali e poi procedere all’acquisto. Meglio ancora se vi farete aiutare dalla nostra guida su come scegliere il cappotto migliore per l’inverno.

Scegliere il capispalla invernale: una questione di stili

Partiamo da una prima considerazione: il capispalla deve rispettare i trend che animano e animeranno l’inverno 2017-2018. Dunque, quali sono gli stili che vanno di moda quest’anno? In termini di cappotti, i bomber sono una tendenza vintage che è tornata di moda già da diverso tempo: se amate gli stili anni ’90, allora non potreste trovare di meglio. I parka, invece, sono pensati per le donne che preferiscono uno stile più sobrio ed elegante: rigorosamente color cammello o black, meglio ancora se arricchiti da eco-pelliccia sul colletto. La tendenza del “fake fur”, infatti, è una delle più belle e calde da scegliere in inverno. Altri trend? Non potremmo non parlare del piumino: un grande classico fatto di mille sfaccettature, dall’extra-long al vinile, passando per l’optic white.

Scegliere il piumino giusto in base ai materiali

C’è una regola che nel campo dei cappotti e dei piumini non muore mai: evitare il poliestere. Quando scegliete un capispalla, infatti, dovrete subito tenere conto della qualità dei materiali. Spesso, il brand è di per sé un ottimo indicatore: ad esempio, un marchio storico come la Colmar produce piumini di straordinaria qualità, che potrete comprare anche online su shop di abbigliamento come yoox.com e in questo modo risparmiare un po’ visto i frequenti sconti proposti su internet. Un fattore da tenere a mente per saggiare la qualità dei materiali, è la percentuale del materiale stesso: un cappotto 100% lana, è meglio di un cappotto 80% lana.

Altri consigli per selezionare il cappotto perfetto

Un cappotto deve vestire bene, ed essere adatto al vostro fisico, altrimenti non sarebbe mai un acquisto azzeccato: meglio optare per un capo che vi stia bene anche quando lo terrete aperto. Cercate di selezionare il capispalla in base alla vostra silhouette: i fisici slanciati vengono valorizzati dagli extra-long, mentre per i fisici più impostati, è sempre meglio evitare l’eccessiva imbottitura. Altri consigli utili per scegliere il cappotto perfetto? State attente al colore: da un lato colori come il marrone, il cammello e il beige non vanno mai fuori moda. Dall’altro, tinte come il blu notte e il dorato sono alternative molto gettonate. Vanno bene anche le fantasie.