Vasto. Consegnati i premi San Michele

Nella foto, da sinistra: Giuseppe Tagliente, Andrea Molino, Roberto Tascione, Elio Bitritto, Luigi dell'Orso, Alessandro Obino, Nicola Massimo Masciulli
Nella foto, da sinistra: Giuseppe Tagliente, Andrea Molino, Roberto Tascione, Elio Bitritto, Luigi dell’Orso, Alessandro Obino, Nicola Massimo Masciulli

 

Si è svolta ieri, nella Pinacoteca di Palazzo d’Avalos, per l’occasione gremita di gente, la cerimonia di consegna del Premio San Michele. L’iniziativa, nata da un’idea di Giuseppe Tagliente ed Elio Bitritto, è giunta alla XXI edizione. Ogni anno il premio, organizzato dall’associazione culturale ‘San Michele’, viene consegnato a “personaggi che hanno dato prestigio a Vasto distinguendosi nei campi della cultura, della scienza, dell’economia, della finanza, delle arti, dello spettacolo, della solidarietà, del volontariato“. La serata è stata condotta da Paola Cerella ed è stata allietata da degli intermezzi musicali offerti dalla soprano Roberta Marinucci, dal tenore Francesco Maria Felice e dal pianista Vincenzo Galassi. Prima a prendere la parola, la Cerella, dopo aver ringraziato il folto pubblico per la presenza, ha introdotto l’evento. Dopo gli interventi di Tagliente, per il quale “Una città può crescere solo attorno alla cultura”, e di Bitritto, che ha ricordato che, in 21 anni, i premi consegnati sono stati 108 e che sono state premiate anche associazioni che si sono distinte nel sociale, è iniziata la premiazione. Sul palco, ad affiancare la conduttrice in occasione della consegna della prima onorificenza, il sindaco di Vasto Francesco Menna che non ha mancato di complimentarsi con gli organizzatori. Ed è stato proprio Menna a consegnare la prima statuetta a Luigi dell’Orso, medico e docente universitario. Il secondo ad essere premiato – incaricato della consegna Giuseppe Catania, presidente di Assostampa Vasto – è stato Andrea Molino, giornalista e conduttore di La7. Per la terza premiazione si sono visti assieme – come la Cerella non ha mancato di sottolineare – ben 4 generali dei Carabinieri: il generale Nicola Massimo Masciulli, che ha ricevuto il premio, e i generali Gianfranco Rastelli, Luigi Bacceli e Michele Sirimarco, che glielo hanno consegnato. Quarto premiato è stato Roberto Tascione, AD di una multinazionale farmaceutica, che ha ricevuto la statuetta da Alessandra Cappa. Il quinto premio è andato ad Alessandro Obino, imprenditore, che lo ha ricevuto direttamente dai fondatori che, per l’occasione, hanno ringraziato tutti quelli che hanno reso possibile l’evento. Tagliente, parlando dei premiati, li ha definiti “Il fiore all’occhiello di questa città”.

Marco Sfarra

Vastinforma

Vastinforma, il blog di Vasto, del Vastese e… non solo!