Lentella.I risultati della finale del PRODOTTO TOPICO

topico_secondiAlla finale nazionale, svoltasi sabato 26 agosto scorso, sono stati proclamati i seguenti prodotti topici: per la categoria primi piatti il raviolo alla ventricina di Scerni (Chieti); per la categoria secondi piatti la pezzata di Capracotta (Isernia);

per la categoria dolci il guanto di Calvi Risorta (Caserta); per la categoria prodotti il cacio cavallo impiccato di Alfedena (L’Aquila).

Sono giustamente soddisfatti i promotori dei predetti prodotti topici, ovvero le Amministrazioni comunali che li avevano proclamati nelle rispettive comunità ed i vari somministratori (Pro Loco, scuole e produttori locali), per essersi affermati tra sessanta prodotti di dieci Regioni italiane (Molise, Abruzzo, Campania, Calabria, Veneto, Liguria, Sicilia,  Sardegna, Marche e Trentino Alto Adige).

Sono soddisfatti pure quei promotori (oltre venti) i cui prodotti erano stati proclamati topici nelle rispettive selezioni regionali, come lo sono i proclamati locali. Infatti, potersi fregiare del titolo di prodotto topico anche nel più piccolo dei borghi dà di per sé soddisfazione, perché vuol dire che si è superata la vera selezione, quella quasi naturale, con la propria storia: se un prodotto arriva all’oggi, tramandato di generazione in generazione, suscitando orgoglio etnico e mantenendo creativamente il legame col proprio territorio, significa che ha di fatto battuto altri prodotti che, pur se si consumano, sono meno identitari e presentato ridotta ritualità.

Sono soddisfatti le Amministrazioni comunali delle tre finali (nel Molise ad Agnone, nell’Abruzzo a Casalbordino e, la nazionale, a Lentella) per il successo di pubblico non scontato, atteso che in due delle tre predette località le manifestazioni si svolgevano per la prima volta. La soddisfazione per come sono andati i tre richiamati eventi hanno consentito al vice sindaco di Agnone, ai sindaci di Casalbordino e Lentella di ricandidare, pubblicamente sul palco lentellese, le rispettive municipalità per ospitare anche nel 2018 le finali topiche.

Infine, ed ovviamente, è soddisfatta l’ organizzazione, per la quale: a fronte degli impegni profusi dagli amministratori, dai dipendenti comunali, dai volontari e dalle Pro Loco  di Casalbordino, Agnone e Lentella e considerando i risultati di pubblico ottenuti, le stesse meritano anche l’anno prossimo di ospitare le finali del Prodotto topico. Ma poiché la rete topica (cui attualmente aderiscono una settantina di Comuni) si va sempre più allargando, in territori non sovrapponibili ai tre meritevoli, l’ organizzazione non esclude di esaminare altre candidature e di poter organizzare anche altre finali, fermo restando l’impegno con Casalbordino, Agnone e Lentella.

Adesioni, finali ed iniziative delle V edizione a breve saranno oggetto di un regolamento, che sarà reso pubblico, dopo essere presentato alla Comunità del Prodotto topico, della quale fanno parte: i Comuni, le Pro Loco ed i produttori locali aderenti, le scuole (dell’ Anpt e di Abitare i luoghi), gli amici che seguono gli eventi topici e la qualificata, imparziale e trasversale giuria, che si ringrazia in modo particolare.

Dott. Orazio Di Stefano – Presidente Ricercazione