Paladino. Sulla Cappa i detrattori han preso un granchio.

paòlaSul caso Cappa contro i 5 (anzi 4+1) suoi detrattori interviene con il comunicato che segue l’avv. Angelo Paladino responsabile cittadino di NoiconSalvini. Hanno preso un colossale granchio e rimediato una pessima figura.

< Dopo tanto clamore e sproloqui inutili e ininfluenti circa la incompatibilità della Csppa a sedere a pieno titolo sui banchi del Comune in rappresentanza dei suoi elettori di Unione per Vasto , ai pifferi che andarono per suonare e furono suonati, non è rimasto altro che fare inutili conferenze stampa per invocare la ormai trita e ritrita storia del complotto (parere pilotato ed altre “cautele” di Cipolla), che vengono sollevati ogni volta che non si hanno più argomenti validi tali da nascondere la propria palese azione strumentale, malamente tentata per eliminare una concorrente giovane e preparata, che non ha riscaldato, come altri da decenni, le poltrone in Consiglio comunale, dal possibile premierato futuro del centrodestra a Vasto.
Anche un giovane laureando in giurisprudenza avrebbe detto ai “filosofi” e ai tanti “avvocati” che siedono in consiglio: “lasciate perdere. Son soldi (dei cittadini) e tempo sprecati.
L’unico risultato, invero molto modesto rispetto alle aspettative, e’ stato quello di ritrovarsi eletto un nuovo V. Presidente del Consiglio ” di gradimento” e un condominio di opposizione tra rappresentanti delle liste civiche e di F.I. e di F.d.I.

Un condomino legato solo da un NO , a prescindere, sempre e comunque.
Un condominio che sbiadirà l’ identità’ dei singoli movimenti e/ o partiti ad esso aderenti.
Angelo Paladino
(Cogito ergo sum , anche da anziano signore.)