NANCO. Invito canoro all’Abruzzo e a … i trabocchi di Vasto

Ti invito in Abruzzo

Video di Nanco_invito all'Abruzzo_cover

“Io vivo in Abruzzo, combatto resisto, il Gran Sasso l’hai visto … fra le braccia di Cristo!”

Così chiude il qui indicato brano canoro, con tanto di video su youtube, il cantautore teramano Nino Di Crescenzo (in arte Nanco).
A considerarlo un promo turistico per la nostra regione saremmo fuori strada, anche perché c’è un preciso richiamo alle recenti sventure telluriche e al tragico innevamento su Rigopiano. C’è peraltro e certamente in esso (note, parole e immagini, nella sua voce schietta e un tantino ruvida) l’asperità, la solidità e non meno l’incanto montano e marino del territorio, della sua gente. Il richiamo a e per una comunità (un’umanità) di “poveri cristiani” (alla Silone), che sogna e resiste, che vuole ‘emanciparsi’ da antichi e in certo maniera persistenti isolamenti geo-fisici , da trascuratezze socio-politiche, ma che non rinuncia a voler essere se stessa.

Da vastesi, al giovane Nanco siamo grati per la citazione – evidentemente ben illustrativa, a suo avviso, dell’Abruzzo – de “i trabocchi di Vasto”.

(GFP)

nanco_bio

 

 

 

Per info su Nino Di Crescenzo, si legga la pagina: https://www.rockit.it/nanco/biografia