Vasto. Nave russa fermata in porto

Vasto (Chieti), nave sequestrata in porto

Non può lasciare il porto di Punta Penna di Vasto la motonave Kivach, battente bandiera russa, che, a seguito del controllo sulla sicurezza eseguito dal personale del locale Ufficio Circondariale di Vasto, ha evidenziato undici irregolarità, di cui cinque gravi, delle prescrizioni di sicurezza della navigazione in mare. In particolare sono state evidenziate l’assenza di cartografia nautica e delle pubblicazioni nautiche, scarse condizioni igieniche dei frigoriferi e dei congelatori e una mancanza di praticità da parte dei componenti dell’equipaggio nell’esecuzione delle procedure d’emergenza in caso di incendio a bordo. Le verifiche sono state coordinate dal tenente di vascello Cosimo Rotolo, capo del Nucleo ispettivo di sicurezza della navigazione dell’Ufficio circondariale marittimo di Vasto.
La nave resterà ormeggiata in banchina fino a quando non verranno risolte le irregolarità rilevate.