Vasto: dipendenti del Cotir in protesta sul tetto

cotir-edificio-protesta-h

Salvare il Cotir, il consorzio delle tecniche irrigue, sarebbe ormai impossibile: per la Regione i debiti da coprire sono troppi. E così i dipendenti disperati sono saliti sul tetto per protestare a oltranza e chiedere che si salvi la dignità sociale dei lavoratori di località Zimarino.

Tra bandiere sindacali e striscioni di protesta, Marilena Di Tullio, ricercatrice e delegata Flai Cgil, chiede a tutti di firmare una petizione da presentare alla Regione, ribadendo quel che tre anni fa era stato proposto: creare un centro unico per la ricerca in campo agroalimentare con il Crab di Avezzano, salvaguardando i posti di lavoro. Ma la politica non si è mossa a tempo debito e ora, a pagarne le conseguenze, sono proprio i lavoratori.