Fossacesia. Rinvenute 2 tonnellate di droga

1470476371-carabinieri-mitra

Rinvenute in un casolare di campagna in via Colle Castagna due tonnellate di marijuana, del valore di circa 10 milioni di euro. Di tratta del più grosso quantitativo di stupefacenti mai trovato in Abruzzo. Il ritrovamento è avvenuto ad opera dei carabinieri della compagnia di Giulianova agli ordini del capitano Domenico Calore. Al sequestro della droga si è giunti attraverso il pedinamento di un 49enne originario della provincia di Brindisi, Giovanni Carabotti che era stato  fermato dagli stessi militari per un normale controllo stradale. Il malvivente viaggiava a bordo di una potente auto di lusso e alloggiava in hotel di Roseto degli Abruzzi.

Secondo la ricostruzione fornita dai militari, l’uomo veniva rifornito via mare della sostanza stupefacente che pou provvedeva a stipare nel deposito in campagna. Infatti le forze dell’ordine, hanno trovato sulla spiaggia un potente gommone della lunghezza di circa 10 metri con due motori fuoribordo della potenza di 500 cavalli ciascuno, certamente usato per il trasporto della droga dall’Albania. Carabotti è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Lanciano.