Podistica Vasto sulle orme di Filippide alle Maratone di Roma e Milano

IMG-20170402-WA0003-300x225IMG-20170402-WA0007

Roma nun fa la stupida…famme gareggià” o “Milano da…correre”? Parafrasando alcune celebri frasi riguardanti le 2 città più importanti d’Italia si mette in risalto il dubbio che hanno avuto nei mesi scorsi migliaia di atleti riguardo a quale maratona organizzata dalle 2 metropoli prendere parte. Infatti quest’anno si sono svolte entrambe lo stesso giorno e non deve essere stato facile scegliere perchè hanno un fascino tutto particolare, oltre ad un livello qualitativo e quantitativo elevato.

La Maratona di Roma, giunta alla XXIII edizione, vanta un percorso unico nel suo genere che tocca i siti,ben 500, di interesse storico ed architettonico più famosi della Capitale risultando un vero e proprio connubio di sport e cultura. E non è un caso che da quest’anno viene addirittura riconosciuto dall’UNESCO. Roba mica da ridere.

PPiuiù a nord la Milano Marathon, con l’edizione numero 17, offre una competizione più glamour e moderna ai propri partecipanti. Il percorso milanese attraversa anch’esso i punti più interessanti della città e, a detta degli organizzatori, vuole essere anche la più veloce tra quelle proposte sul suolo italiano.

IInn casa Podistica Vasto si è pensato bene di sdoppiarsi equamente su entrambi i fronti. Gli emuli di Filippide in canotta biancorossa sono stati Alessandra Bruno e Pasquale Cuccaro, quest’ultimo al debutto nella specialità regina del podismo, che hanno corso nella Capitale e Fabio Zara e Nicola Carosella impegnati nella città meneghina.

I risultati finali sono stati in linea con le aspettative dei singoli atleti dopo mesi di allenamenti anche se la Bruno e Cuccaro hanno dovuto fare i conti con la pioggia battente che ha condizionato l’intera gara. I crono finali per entrambi sono comunque stati più che soddisfacenti: 3:45:26 per la Bruno, 3:45:27 per Cuccaro.

In quel di Milano Fabio Zara ha festeggiato il suo record personale sulla distanza dei 42 km: 3:29:45 mentre Nicola Carosella ha fermato il crono a 3:55:00 combattendo contro alcuni problemi fisici che però hanno reso la sua prestazione encomiabile per la tenacia nell’arrivare fino alla fine.

Proseguono intanto i preparativi per la terza edizione del Trail dei Trabocchi che si disputerà il 30 aprile nella Riserva di Punta Aderci. Le adesioni crescono di pari passo con lo scorrere del tempo e si possono fare collegandosi ai seguenti siti: www.timingrun.it e www.parkstrailpromotion.com oppure scrivere all’indirizzo podistica.vasto@gmail.com