Pescara. Rifiuti speciali e gattini in sacchi

news_img1_88972_polizia-municipale

Gettano rifiuti speciali e sei gattini nello spazio retrostante il canile di via Raiale, a Pescara. È intervenuta la Polizia Municipale che, dopo una segnalazione, ha sequestrato l’area, colma di materiale proveniente dalla dismissione di un capannone industriale, stipato in sacchi. Resti di amianto, pneumatici e altri inquinanti, tutti materiali che è vietato immettere nel ciclo urbano dei rifiuti. Dall’interno di uno dei sacchi dei miagolii: una volta aperto sono stati trovati sei gattini appena nati, dei quali uno morto.Attraverso la targa del mezzo da cui è avvenuto lo scarico, notato da alcuni cittadini, è iniziata un’attività di ricerca che ha consentito di risalire alla proprietà del furgone. Ora sono in corso le indagini per individuare gli utilizzatori. Per loro, dice la Polizia Municipale, le violazioni di abbandono di rifiuti speciali e pericolosi, nonché la responsabilità penale per la morte di animale, punita con la reclusione fino a un anno per la violazione dell’art. 544 bis del Codice Penale.