Vasto. L’Aiuto “chiede aiuto” contro i suoi detrattori

daniela-aiuto-parlamento-europa-h

La deputata europea Daniela Aiuto ci ha inviato con preghiera di pubblicazione una nota con la quale smentisce le notizie circolare o fatte volutamente circolare, secondo la sua versione riguardo ad “una “presunta” perquisizione ad opera della  Guardia di Finanza presso il Comune di Vasto per non meglio specificati “reati edilizi” della casa di proprietà di mio padre”.  La parlamentare, che nel comunicato attacca “tale” Stefano Moretti, tiene a precisare che la Guardia di Finanza non ha effettuato alcuna perquisizione ed in particolare che  1. Il Comune di Vasto ha emanato un provvedimento di reiezione della domanda di permesso di costruire indirizzato ai miei genitori avverso il quale è ammesso – nel termine di 60 giorni dalla notifica – ricorso avverso il Tar Abruzzo.
2. Il provvedimento è stato notificato in data 09 febbraio 2017 sicchè  il termine per il deposito del ricorso andrà a scadere il prossimo 09  aprile in vista della quale gli avvocati stanno predisponendo il relativo ricorso. A tutela della propria dignità, la deputata pentastellata comunica di aver incaricato i propri legali di perseguire l’autore o gli autori di quella che ritiene una volgare diffamazione ai suoi danni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: