San Salvo. Il Comune attiva il servizio l’Arcobaleno dei ricordi, dedicato agli anziani fragili

arcobaleno_ricordi-212x300Si chiama “L’Arcobaleno dei Ricordi” il nuovo servizio gratuito, dedicato agli anziani fragili, promosso dall’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di San Salvo.Il sindaco Tiziana Magnacca spiega che si tratta ” un servizio attivato per dare sollievo alle famiglie con in casa un anziano non più autonomo nella gestione della vita quotidiana a causa del morbo di Alzheimer o per altre demenze. Servizi garantiti dal Comune che è sempre vicino alle famiglie, in modo particolare nelle situazioni di disagio. Malattie che portano le persone a gestire con difficoltà anche le più semplici azioni delle vita domestica e le relazioni con gli altri. Questo progetto partirà il prossimo 18 marzo dalle ore 9.00 alle ore 12.00 nel Centro diurno anziani “Evaristo Sparvieri” in via Toti.

L’assessore comunale alle Politiche sociali Maria Travaglini  afferma che “Vuole essere un punto di accoglienza sia per le persone affette dalla malattia che per i familiari, troppo spesso fravati dal peso delle cure e delle responsabilità nella gestione quotidiana dei propri cari.Personale qualificato come psicologi, educatori e volontari, faranno compagnia agli anziani proponendo diverse attività ricreative e manuali, adatte a stimolare le residue capacità e a ristabilire un rapporto con gli altri.Per informazioni e iscrizioni telefonare agli uffici delle Politiche sociali del Comune di San Salvo 0873.340230/340231 oppure contattare la dott.ssa Antonella Lucci (tel. 347.4612138) referente del progetto “.