Cupello. L’indimenticabile sorriso di Costantino Antenucci

CUPELLO

Costantino Antenucci,  professore e farmacista indimenticabile per tantissimi alunni di San Salvo, dove ha insegnato negli anni Settanta con una speciale didattica poggiata sull’amore, la simpatia, la competenza ma sopratutto la capacità polivalente di guidare non solo culturalmente ma anche eticamente ragazzi che oggi risultano del suo “magico” influsso.

Il sorriso splendeva sempre sul suo “teatrale” viso che tanto sapeva di gioia di vivere, di soddisfazione di ogni sua azione e di innata tendenza a portare ovunque la sua ottimistica visione esistenziale con la consapevolezza oraziana, maturata durante i suoi studi classici, del carpe diem.

Il suo desiderio era quello di vedere i suoi figli, che adorava, studiare e  continuare  il filo  generazionale farmaceutico  nel  Cupello del suo cuore.  I santi in cui lui credeva non potevano non esaudirlo ed oggi, mentre lui è sempre presente con il suo sguardo protettivo dal Paradiso, nel centro storico di Cupello la sua farmacia,  emancipata ed ampliata , padroneggia  e continua a guidare come faceva lui tutti i clienti grazie a suo figlio il dott. Livio che, con grande orgoglio paterno,  lo segue quotidianamente nel suo percorso professionale avanguardistico ed adeguato ai tempi molto diversi da quelli in cui il farmacista, vera istituzione, costituiva un essenziale ma polivalente centro sociale, mediatico ,ricreativo, culturale e illuminava il centro storico cupellese dove le persone ossequiose e rispettose si rivolgevano a lui, che a voce dava ricette anche di vita.

Con un dilettando docet faceva sorridere anche  la sua adorata Anna.

Angiolina Balduzzi