L’Aquila. Tre orsi liberati in area protetta Pnalm

Orso tenuto in cattività in Albania e liberato con un'operazione operazione che ha coinvolto anche il Parco d'Abruzzo

Tre orsi dell’Albania, due maschi ed una femmina, liberati dalle gabbie dove erano stati detenuti per anni in condizioni inaccettabili, saranno liberati nell’area faunistica di Campoli Appennino (Frosinone), dove, sebbene in cattività, avranno a disposizione 15 ettari di bosco: Sonia, Piero e Leone, sbarcheranno al porto di Bari domani, provenienti da quello di Igoumenitza, per poi proseguire per l’area, frutto di un progetto partito dal 2010 grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale del posto e il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm).
L’operazione è stata organizzata dall’Associazione ‘Salviamo gli Orsi della Luna’ e dal Pnalm in collaborazione con l’Ente Nazionale Protezione Animali (ENPA) e con il supporto della Sezione CITES di Roma dei Carabinieri Forestali, in accordo con le autorità albanesi. Gli animali, già visitati e vaccinati in una precedente missione, sono ora in buona salute.