Vasto. All’ITSET Palizzi,”La Città che vorrei”.

2017-01-26-16.22.01Ambiente, economia e territorio in primo  piano all’ITSET “F. Palizzi”da lunedì 30 a sabato 4 febbraio con “La città che vorrei”. Per una settimana, l’Istituto in via dei Conti Ricci diventerà un open space, un luogo di incontro e riflessione per scuola e territorio, in tutte le sue componenti. Il programma che prevede convegni, mostre, laboratori e seminari, è stato presentato dal dirigente scolastico Gaetano Luigi Fuiano.

“La citta che vorrei rappresenta uno spunto di riflessione sul futuro sviluppo del nostro comprensorio.La classica domanda “Cosa farò da grande” che tutti i giovani si  pongono, per gli studenti del Palizzi è diventato il nucleo di un pro0getto più ampio che oltre al mondo della scuola, coinvolge tutto il territorio e in tutte le sue componenti. Inoltre va ad ampliare le attività di Alternanza Scuola-Lavoro. Con i suoi settori, Economico e Tecnologico, i suoi i ndirizzi ed articolazioni, dal Turismo a Costruzioni ambiente e territorio, il Palizzi può vantare una visione a tutto tondo della realtà locale” spiega il dirigente.

Si inizia lunedì 30 alle 15,30 a Palazzo D’Avalos con il convegno “LA CITTA’ che vorrei: dialogo tra scuola, mondo produttivo e istituzioni”. Interverranno il Dott. Carlo Di Michele (Dirigente Tecnico USR Abruzzo), il Dott. Gaetano Luigi Fuiano (Dirigente Scolastico ITSET Palizzi), il Dott. Graziano Marcovecchio (Presidente NSG Pilkington Italia), l’Avv. Francesco Menna (Sindaco del Comune di Vasto) e Roberto Speziale (Prsidente Nazionale ANFASS Italia).

Il 31, il 1 e il 2 i convegni, con inizio alle 15,30, si terranno all’ITSET “F. Palizzi”. I temi saranno rispettivamente “LA CITTA’ che vorrei…è dinamica e accogliente”, “LA CITTA’ che vorrei…è solida e sicura”, “LA CITTA’ che vorrei è bella ed ecologica”.

Il 3 febbraio sempre alle 15,30 nell’aula magna del Tribunale sarà affrontato il tema “LA CITTA’ che vorrei…è libera dai rifiuti e dall’illegalità”.

Il 4 l’incontro conclusivo previsto a Palazzo d’Avalos è sul tema “LA CITTA’ che vorrei…è un sogno possibile…”.

I seminari sono organizzati con gli Ordini professionali di Commercialisti ed esperti contabili, Igneneri, Geologi, Geometri, Architetti e Avvocati e sono accrediti per il rilascio di crediti formativi.

Da lunedì a venerdì, inoltre dalle 9 alle 13, gli studenti del trienno proporranno attività laboratoriali ai ragazzi delle scuole secopndarie di I grado del territorio. Sempre in questi gioeni si potranno visitare tre mostre. A Palazzo Mattioli i: “Novant’anni di manifesti pubblicitari: 1884-1974” – mostra a cura dell’APAM FIVA Confcommercio. All’ITSET “F. Palizzi”: “LA CITTA’ CHE VORREI….loro la vedono così” – mostra grafico pittorica dei lavori realizzati dai ragazzi delle scuole medie e la “CITTA’ CHE VORREI …scatti d’autore” a cura del corso Grafica e comunicazione.

Domenica intanto è in programma l’ultimo Open day al “Palizzi” per le classi terze delle secondarie di I grado. Per tutta la settimana, la segreteria resterà aperta per le iscirizioni.