Vastese Calcio. Galizia: “Contro la Fermana sarà una battaglia da vincere”

Sasà-Galizia-VASTESE-563x340Torna a sudare la Vastese. Dopo il lunedì di riposo nel grigio martedì vastese i ragazzi di mister Colavitto dopo il terzo 0 a 0 consecutivo raccolto nella tana del Monticelli sono tornati a lavorare in vista del big match di domenica prossima quando all’Aragona arriverà la capolista Fermana(impegnata domani pomeriggio nel recupero della sfida contro il San Nicolò) al momento lontana sei punti dai vastesi terzi in classifica e imbattuti da undici giornate(5 vittorie e 6 pareggi). La prima seduta tecnico tattica della settimana si è svolta sul sintetico della 167 dove ha partecipato il gruppo al gran completo, compreso l’esperto attaccante Salvatore Galizia avvicinato per analizzare il momento dei biancorossi.

Sasà Galizia, da Monte San Giusto siete tornati con il terzo pareggio consecutivo a reti bianche, cos’è mancato per ritrovare il successo che manca da oltre un mese? “Domenica sono stati novanta minuti strani, il Monticelli si chiudeva in massa creando parecchia densità in difesa e limitando di molto il nostro numero di palle gol, abbiamo avuto pochi spazi”.

Lo 0 a 0 è stato il risultato che vi accompagnato a cavallo tra vecchio e nuovo anno, ora che le squadre vi conoscono meglio aumentano le difficoltà? “Noi scendiamo in campo dando sempre il massimo, per me sono tre storie diverse, in casa del Monticelli il pareggio è stato il risultato più giusto ma ripensando alle altre c’è un po’ di rammarico, meritavamo la vittoria per quanto creato contro il San Marino e ad Agnone ce la siamo giocati alla grande, momenti come questi nel corso di una stagione vanno preventivati, ora tocca a noi reagire ritrovando gol pesanti da trasformare in vittorie”.

Pur restando nelle zone nobili la Vastese si trova a meno sei dal primo posto, domenica all’Aragona ci sarà il big match contro la Fermana prima della classe, cosa servirà per brindare ai tre punti? “È la partita giusta per voltare pagina, contro la Fermana sarà una battaglia, uno scontro diretto da vincere, bisognerà ritrovare la brillantezza che ci ha contraddistinti nelle nostre vittorie, per noi sarà più facile mostrare tutto il nostro potenziale, sono certo che se la giocheranno a viso aperto lasciando maggiori spazi rispetto alle avversarie affrontate nell’ultimo periodo”.

Toccando ferro, se domenica non dovesse arrivare la vittoria si parlerebbe di occasione persa, sarebbe resa definitiva per la vetta o avrete ancora altre occasioni?
“Resterebbero ancora tredici partite ma a questo punto della stagione e con la capolista da affrontare non possiamo permetterci di allontanarci ulteriormente dalla vetta, abbiamo l’obbligo di accorciare, siamo convinti della nostra forza, il pubblico sono sicuro continuerà a sostenerci, i tre punti ci serviranno per dare una nuova spinta alla nostra stagione”.

Sei arrivato a Vasto con numeri da urlo, una quarantina di gol nelle ultime due stagioni, al momento il tuo bottino in biancorosso parla di due reti realizzate nelle prime tre giornate, ci pensi o la squadra viene prima di tutto? “Per fortuna sono sempre stato abituato ad andare in doppia cifra, pesa restare a secco per qualche mese è inutile negarlo ma ora per la Vastese è troppo importante ritrovare il feeling con i tre punti, ultimamente in avanti facciamo fatica a buttarla dentro e anche su questo aspetto stiamo cercando di trovare nuove soluzioni per sbloccarci di nuovo”.

Nei primi tre mesi di campionato hai avuto un minutaggio inferiore rispetto ai tuoi standard, tutti pensavano a un tuo addio nel corso del mercato dicembrino, nonostante le offerte cosa ti ha spinto a restare ancora in biancorosso? “Quest’estate ho deciso di affrontare questa nuova avventura con tutta la famiglia, mi sono trasferito a Vasto con mia moglie e i miei due figli, sono contento della scelta fatta, con i compagni c’è un rapporto splendido, la società mi ha fatto sempre sentire importante, posso ancora dare tanto alla Vastese, sono convinto che il vento presto tornerà a girare dalla nostra parte, speriamo a partire da domenica”.

Antonio Del Borrello – Ufficio Stampa Vastese Calcio 1902

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: