Chieti. Misura cautelare a carico di un minore

tribunaleSebbene poco più che un ragazzino, aveva messo su, durante le festività natalizie, una piccola ma fiorente attività di spaccio di marjuana proprio nel centro del paese, a due passi dalla Caserma dei Carabinieri. Oggi, per il giovane 16enne di Miglianico, l’amara sorpresa: a bussare alla sua porta sono stati proprio i Carabinieri di Miglianico che, dopo averne  seguito le mosse ed aver sequestrato già diversi grammi di marjuana tra Natale e Santo Stefano, identificando anche alcuni acquirenti, gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Infatti, la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di L’Aquila ha ritenuto molto gravi gli indizi a suo carico ed ha richiesto, ed ottenuto, dal G.I.P. presso lo stesso Tribunale la misura cautelare più afflittiva applicabile ad un minorenne. Il giovane, quindi, è stato trasferito presso l’istituto penale minorile di Casal del Marmo di Roma.