Il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli non ha la laurea e neppure il diploma di maturità.

Valeria Fedeli durante il Pes Woman Summit al congresso del Partito Socialista Europeo nel centro congressi all'Eur. Roma 28 febbraio 2014 ANSA/ANGELO CARCONI

Valeria Fedeli, il ministro della Pubblica Istruzione nel Governo Gentiloni, non ha la laurea e neppure il diploma di maturità. Ha solo i tre anni per fare la maestra nelle scuole materne ed un diplomino privato da assistente sociale. Eppur dichiarava nel suo Cirruculum Vitae  di essere ‘laureata in Scienze Sociali’. A quanto pare per il Governo Gentiloni  una preparazione del genere basta per essere nominata  ministro dell’Istruzione. ll fatto che il ministro dell’Istruzione non abbia conseguito il diploma di maturità, pur essendo un requisito necessario per legge per ricoprire quel ruolo,  sta alimentando  polemiche.

 Il Consiglio di Stato nel dicembre 2013, ha statuito che solo i diplomi rilasciati a chiusura dei corsi di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale consentono “l’accesso ai corsi di laurea universitari e alle carriere di concetto presso le Pubbliche amministrazioni e valgono ogniqualvolta la legge richiede il possesso di un diploma come requisito professionale”.

Tutto questo per arrivare alla conclusione che nel governo PD attuale c’è un ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli senza “maturità”.

Filippo Salvatore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: