Vasto. “Il Confine Umano–Vite in cerca di pace” di Patrizia Angelozzi

defaultE’ uscito in tutte le librerie “Il Confine Umano – Vite in cerca di pace” di Patrizia Angelozzi (Ianieri Edizioni). Storie vere di sette rifugiati richiedenti protezione internazionale, arrivati in Italia nei Centri di accoglienza dall’Afghanistan, Iraq, Somalia, Palestina, Siria e Pakistan. Sette storie, sette frammenti di vita, sette confini ma, in fondo, un solo confine, quello umano. Nel libro è possibile riscoprire temi semplici, naturali che a volte sembrano non far più parte del nostro senso: Il profumo, L’attesa, Imparare, Il futuro, In cerca di pace, Senza possibilità, A casa. Storie, queste, che fanno annusare motivi e sensazioni rinchiusi in quel limbo, chiamato Centro di accoglienza.

Una tematica delicata che permette di conoscere storie vere, tradotte e raccontate in un viaggio narrativo attraverso l’umano.
Realizzato con la collaborazione del Centro Studi e Ricerche del Consorzio Matrix, il progetto è patrocinato dalla Prefettura di Chieti e da Amnesty International.

Il libro verrà presentato per la prima volta a Vasto giovedì 15 dicembre ore 17 presso la Pinacoteca del Palazzo d’Avalos. Il programma dell’evento, patrocinato dal Comune di Vasto, prevede interventi dell’autrice Patrizia Angelozzi, saluti istituzionali, di Simone Caner legale rappresentante del Consorzio Matrix e dei membri dell’equipe multidisciplinare. Sarà Gianni Quagliarella a presentare l’evento, con le sue puntuali domande a dare ritmo al talk e capire meglio cosa c’è lungo questo “Confine Umano”.

Al termine della presentazione ricco buffet multietnico e musica con gli Africa Eko Band. Booktrailer  ideato e realizzato da Vincenzo Scardapane (SpettacoLab).