Vasto: La Cieri si dimette. Che casino nei 5Stelle!

ludovica-cieriiiiiiiiiiiiiii “Ho colto, strada facendo dinamiche che mi hanno fatto riflettere sul sentirmi o meno nel posto giusto, nel Movimento così come io l’ho sempre interpretato e vissuto. Un mio errore di valutazione iniziale, forse. Una presa d’atto che oggi mi impedisce di identificarmi ancora nella comunità locale del Movimento, per come l’ho inteso io”.

Non le manda a dire, Ludovica Cieri, al Movimento 5Stelle, di cui è stata candidata sindaco, per annunciare le sue dimissioni da consigliere comunale. Insomma, la Cieri, non si riconosce più nel Movimento e soprattutto non s’identifica più nella comunità locale del Movimento stesso, in particolare con la cupola dei pentastellati, rappresentata da Castaldi e Smargiassi, con cui ha evidentemente ha maturato dissidi ed incomprensioni tanto forti ed inconciliabili da portarla a considerare di aver fatto addirittura un “errore di valutazione” a candidarsi.  Le dimissioni della Cieri, che ricopriva in questo momento l’incarico di portavoce dei grillini in Consiglio Comunale, aprono uno squarcio nel sipario che ha coperto sinora le dinamiche interne al Movimento e consentono di vedere le rivalità, le contrapposizioni personali e correntizie, il clima di sospetto e delazione imperante nel gruppettino che impersona la politica a livello locale. Ma, a ben vedere, anche sul piano nazionale.