La scintilla anti-migranti degli abitanti di Gorino (FE)

l43-mieno-immigarzione-131022194756_bigIl rifiuto degli abitanti di Gorino in provincia di Ferrara di accogliere i migranti, è solo la cima dell’iceberg ed una scintilla del fuoco che cova sotto le ceneri. In un mondo in piena esplosione demografica lo spostamento di persone dalle zone povere verso quelle ricche è inevitabile. Ma le migrazioni per diventare pacifica convivenza ed integrazione, vanno controllate e fatte secondo i desiderata dei paesi di accoglimento. Il buonismo senza condizioni si rivelerà sempre di piu’ un errore epocale e porterà a gravi conflitti sociali, ad una guerra tra i poveri. Purtroppo stiamo assistendo una una seconda tratta organizzata di schiavi difficilissima da fermareed estirpare, perché ENORMI sono i profitti che, pochi ma influenti, ne stanno ricavando. La questione migranti è, con la difesa dell’ambiente, il problema del Ventunesimo secolo per l’Italia e per l’Europa.

Filippo Salvatore