L’Aquila. I Nas sequestrano 300kg di alimenti

Auto carabinieri

I carabinieri del nucleo anti-sofisticazione di Pescara hanno sequestrato , nell’ambito di un controllo di routine, circa 300 chilogrammi di alimenti in un ristorante di Castellafiume (L’Aquila). L’immediata sospensione dell’attività di preparazione e somministrazione del pesce crudo e il divieto di utilizzo dei 300 chili di alimenti non tracciati e tenuti in cattivo stato è il provvedimento adottato dai Nas. Durante il controllo – secondo quanto riferisce una nota dei carabinieri della compagnia di Tagliacozzo a firma del capitano Edoardo Commandè – i tre quintali di alimenti, di origine animale e vegetale, erano in cattivo stato di conservazione per presenza di muffa, bruciature da freddo, tracce di irrancidimento, conservati in frigoriferi congelatori sporchi.