Vasto. Progetto Ricoclaun di Musica in Ospedale

concerto lirico in ospedale (1)Continua il progetto di Musica in Ospedale, che l’associazione di volontariato onlus Ricoclaun sta portando avanti nell’Ospedale “San Pio” di Vasto.
Nel concerto “Note per la vita” in programma il 22 giugno 2016, alle ore 20, presso la Cappella dell’Ospedale, la Ricoclaun avrà  la collaborazione della Scuola Civica Musicale “F. Ritucci Chinni” di Vasto con la direzione del maestro accompagnatore Vincenzo Galassi .
Il concerto aperto a tutti i i pazienti e loro familiari dei vari reparti dell’ospedale , offrirà una serie di brani di musica classica , operistica e popolare, con musiche di G. Puccini, L. Arditi, R. Ortolani, E. De Curtis, D. Aguado, V. N. Paradiso, G. Zaccari, J. Sagreras, C. Gounod, L. Brower, C. Cordiferro, E. Cannio.
 
Parteciperanno con il quartetto di chitarre Carlo Ciccarelli, Eloise  R. M. De Filippis , Chiara Di Tullio, Chiara Spadaccino, con contrabbasso  Giuseppe  Scopa  diretti dal maestro Davide Di Ienno , poi il soprano Paola Matrella e  il tenore Michele Paolino.
 
La cappella dell’ospedale sarà un palcoscenico speciale per un pubblico veramente speciale. Un grande ringraziamento va al direttore sanitario dr.ssa Rosanna Florio, sempre attenta alle proposte di innovazione che portano a migliorare l’attenzione verso i pazienti dell’ospedale e alla Scuola Civica Musicale di Vasto che con entusiasmo esprime i suoi talenti in questa manifestazione. Un grazie particolare va a Paola Matrella che ha curato l’organizzazione generale.
Il progetto di “musica in ospedale “ che l’associazione Ricoclaun propone a Vasto dal 2015, assume la connotazione di strumento privilegiato della relazione, capace, attraverso il suo linguaggio profondo e immediato, di favorire il ricordo e le emozioni, di distrarre e di rilassare, di ricreare un ponte con il vissuto individuale e con l’esterno, di favorire la relazione e di migliorare la qualità delle vita del paziente  e dei suoi familiari durante la permanenza in ospedale. Si inserisce in un progetto più ampio che la Ricoclaun sta portando avanti negli ultimi anni di superare la sola Clownterapia per promuovere attività che vanno a migliorare globalmente l’ umanizzazione della struttura sanitaria.
C’è il desiderio di creare nella varia progettualità Ricoclaun una connotazione anche “culturale”  in grado di operare, di concerto con altre forme artistiche del territorio, una trasformazione dell’ospedale da luogo esclusivamente dedicato alla cura “della malattia” e “del malato” a luogo di opportunità culturali.
“Ciò che si conquista con un sorriso , rimane per sempre” Gandhi.
Rosaria Spagnuolo
Associazione di volontariato onlus
Ricoclaun
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: