Forte-mente Romantico ?

il bacio

Chi l’avrebbe mai detto? Peppino Forte che ricorda, con una evidente nota nostalgica, i giovanili tempi di “Un bacio piccolissimo”: va canticchiando questo simpatico motivetto e lo propone, con quella caratteristica tutta sua che è l’invidia, ai suoi elettori ormai in fuga. Il panico totale che mostra in vista della definitiva uscita di scena dal Comune, lo ha spinto a tentare l’impossibile: manifestare il suo romanticismo da troppi anni dimenticato. Non sappiamo se nella sua ultima nota si debba scorgere una vena di approvazione ovvero di rimprovero per il “piccolissimo bacio”: grazioso, romantico, dolce atto di amore nel primo caso o troppa poca cosa per due che si sono ignorati per anni? Avrebbe forse voluto un bacio passionale, con lingue guizzanti, orecchie rosso fuoco, tremori preosgarmici? O forse  l’invidia, la colpevole perfida consigliera che inconsciamente lo tradisce anche stavolta, lo spingeva ad essere al posto di uno dei due? Mai sapremo la verità da chi l’ha nascosta ai vastesi per tanti anni. Confidiamo che nel suo diario segreto possa confessare, almeno a se stesso, l’inconfessabile, anche se siamo convinti che da Fosso Marino continuerà a sgorgare ancora tanta schifezza … pria che lo segreto suo fia svelato.

Elio Bitritto