Droga in Marsica, altri spacciatori in manette ad Avezzano

carabinieri genericoIeri sera è stato tratto in arresto dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Avezzano El Mahdi Er Riqioui, marocchino irregolare di 28 anni, trovato in possesso di 11 dosi di cocaina all’interno della sua abitazione di San Pelino Vecchio. Lo straniero aveva occultato la droga in casa già suddivisa in dosi e pronta per essere immessa nel mercato. Sono stati  rinvenuti anche un bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento dello stupefacente. Inoltre, all’alba, i Carabinieri hanno dato esecuzione a 2 misure cautelari a carico di Abderrazak Nassute, classe ’81, e Tarik Mounir, classe ’85, entrambi domiciliati ad Avezzano. I 2 stranieri, lo scorso 23 marzo 2016, erano stati sorpresi dai militari, nel corso di un’operazione antidroga, all’interno di una rimessa agricola abbandonata alla periferia di Avezzano, mentre erano intenti a confezionare delle dosi di sostanza stupefacente. I due in quell’occasione, per sottrarsi al controllo, aggredivano con una spranga uno dei Carabinieri operanti, dandosi poi alla fuga per i campi attigui. Riconosciuti e deferiti in stato di irreperibilità per quei fatti, grazie alle risultanze investigative condivise dal giudice per le indagini preliminari, Maria Proia che ha emesso l’ordinanza di applicazione delle misure cautelari, Nassite è stato tradotto agli arresti domiciliari e Mounir sottoposto ad obbligo di dimora. Contestualmente, a seguito di risultanze investigative, i Carabinieri di Avezzano, con il supporto dei colleghi delle Compagnia di Sulmona e di 2 cani antidroga del Nucleo cinofili di Chieti, hanno proceduto a una serie di perquisizioni a tappeto in tutta Avezzano a carico di alcuni cittadini stranieri e italiani, sono 16 i soggetti sottoposti a perquisizione, 3 italiani. Nel corso dell’attività, sono stati impegnati più di 50 militari, sono stati rinvenuti quantitativi di cocaina e marijuana, materiale atto al confezionamento della droga e ingenti quantitativi di denaro, provento delle attività di spaccio.