Sulmona. Maxi evasione,sequestro immobili e conti

3a7f2158557aa373c97bf6a9ff3802bdUna maxi evasione fiscale di una società del settore costruzione e assemblaggio di componenti elettronici, con sede amministrativa dichiarata a Sulmona, è stata scoperta dalla Guardia di Finanza. I due amministratori della società sono stati denunciati per violazioni in materia penale-tributaria (omessa dichiarazione dei redditi e dell’iva ed occultamento di documentazione fiscale). Inoltre, la Finanza ha eseguito un decreto di sequestro preventivo, per oltre 7,5 milioni di euro, emesso dal Gip del Tribunale Marco Billi, su richiesta del sostituto procuratore Aura Scarsella. Sequestrati due unità immobiliari nel Comune di Pratola Peligna, oltre a diversi conti correnti bancari, libretti di deposito postali, carte Postepay, monili in oro e preziosi al fine di recuperare l’imposta evasa e non versata al fisco su profitti per circa 16 milioni di euro completamente non dichiarati.