Pescara. Minaccia di morte e aggredisce la moglie

Polizia di Stato, volanteMaltrattamenti in famiglia e lesioni gravi: sono i reati di cui deve rispondere un 52enne romeno arrestato dagli agenti della Squadra Volante della Questura di Pescara intervenuti in un appartamento dove era stata segnalata un’aggressione a una donna. Al loro arrivo, in effetti, i poliziotti l’hanno trovata in stato di agitazione e con ferite a uno zigomo e a un occhio. Lei ha raccontato di essere stata minacciata di morte, aggredita e picchiata dal marito che era sotto l’effetto dell’alcol. Come lei stessa ha raccontato era riuscita a rifugiarsi in camera da letto e ad allertare le forze dell’ordine. Medicata al pronto soccorso dell’ospedale civile di Pescara, la donna è stata poi dimessa con prognosi di trenta giorni. Il marito si trova ora nel carcere San Donato.