Vasto. Una bella iniziativa la “Festa di Primavera”

SAM_5656 SAM_5651Una bella iniziativa domenica pomeriggio in piazza Lucio Valerio Pudente organizzata dalla comunità rumena di Vasto intitolata “Sarbatoarea Martisorului” ovvero Festa del Marzolino”.  Abbiamo già dato notizia di questa festa tradizionale che, tra l’altro,  si celebra anche in Moldavia, Bulgaria, Macedonia e Grecia. È una festa tradizionale che celebra l’inizio di primavera ed il nome ha il significato di “piccolo”  o “caro Marzo”. Nell’occasione vengono regalate alle donne, mogli, fidanzate, figlie, sorelle, amuleti costituiti da ghirlande e trecce intrecciate decorate con fiori, cuori, animali avvolti nei due colori fondamentali, il bianco ed il rosso. Alle donne è dedicato il color rosso, fuoco,  sangue,  vita; agli uomini è invece dedicato il bianco, che rappresenta la chiarezza dell’acqua, e le nuvole di saggezza. Questi amuleti vengono portati durante il mese di marzo come segno dell’arrivo della primavera, di amore, di amicizia. Domenica la tradizione è stata rispettata e si sono alternate canzoni italiane e rumene, balli tradizionali e sono stati offerti dolci e specialità tipiche rumene. Il significato che la comunità rumena ha voluto dare a questa festa era evidente, dare un segno della crescente integrazione di due popoli dalla comune radice linguistica, una sorta di ”ringraziamento”  che l’accoglienza che l’Italia e Vasto hanno loro concesso.

Elio Bitritto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: