L’Aquila. Finanziamento di 60 mln per Laboratori Gran Sasso

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi visita ad Assergi i laboratori sotterranei del Gran Sasso, 22 febbraio 2016. ANSA/TIBERIO BARCHIELLI/UFFICIO STAMPA PALAZZO CHIGI ++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY ++

“Oggi annunciamo un finanziamento straordinario di 60 milioni per un progetto che l’Infn metterà in atto. Dobbiamo far sì che sui Laboratori del Gran Sasso si possa intervenire su manutenzione e innovazione e sulla grande sfida della materia oscura. I soldi arriveranno nelle prossime settimane e nei prossimi mesi”. Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi oggi all’Aquila, ai Laboratori del Gran Sasso dell’Istituto nazionale di Fisica Nucleare, prima tappa del suo tour in Abruzzo. “Questa – ha proseguito – sarà una delle priorità su cui mi vedrete lavorare nei prossimi due anni. Negli anni sono stati stanziati meno fondi e questo è un errore.
L’Infn riceveva 230 milioni di euro e ha perduto il 15%, quest’anno siamo a 245 e abbiamo cominciato a restituire”. “La fisica italiana – ha aggiunto – è tra le più forti al mondo per la sua storia, potenza, grandezza”. Renzi ha poi raggiunto in elicottero la seconda tappa, l’azienda “Walter Tosto” che a Chieti produce serbatoi e cisterne industriali.