Superfici difficili da pulire: consigli per la casa

Come-pulire-casa-senza-detersivi-620x412Ogni superficie della casa necessita di particolari cure se si vuole che mantenga inalterate nel tempo le sue specifiche qualità. Inoltre, i materiali di cui sono fatti gli oggetti e i complementi d’arredo devono essere trattati diversamente a seconda delle loro caratteristiche, per evitare che una pulizia errata possa danneggiarli anzichè esaltarne la bellezza. Esistono, per fortuna, numerose tecniche, spesso poco conosciute, che si dimostrano estremamente efficaci per la pulizia delle superfici più difficili di casa. Vediamole insieme.

Come pulire le superfici di vetro

Spolverare la superficie con un panno umido pulito o con pelle di camoscio, passandolo delicatamente. Il panno umido riduce l’attrito, contribuendo a ridurre l’elettricità statica, che trattiene la polvere. Dopo aver spolverato in questo modo, lavare con una soluzione di ammoniaca e acqua oppure con un detergente specifico per il vetro. Per concludere asciugare con un panno pulito e morbido.

Come pulire l’acciaio inox

L’acciaio inossidabile è un materiale fragile e un’errata pulizia può causare graffi o macchie, che mettono in secondo piano la sua lucentezza. La prima cosa da fare, in questo caso, è quella di rimuovere la sporcizia, come le impronte digitali, il cibo o il grasso semplicemente utilizzando un panno pulito con un detergente delicato o con aceto bianco. Si può anche utilizzare un panno in microfibra umido con un pò di sapone per i piatti. Bisogna ricordarsi di non utilizzare mai la lana d’acciaio o altri utensili abrasivi, che creerebbero graffi non più rimovibili. Dopo aver terminato, l’acciaio apparirà pulito ma ancora opacizzato. Bisogna, quindi, renderlo lucido utilizzando un detergente per i vetri oppure un panno imbevuto con olio d’oliva. Per quanto riguarda i lavelli in acciaio inox, si deve stare attenti a non utilizzare sostanze chimiche, che sono abrasive. Cospargere il lavello asciutto con circa 2 cucchiai di bicarbonato di sodio ed iniziare a strofinare delicatamente tutto l’interno con un panno morbido, in seguito versare un bicchiere di aceto bianco che, al contatto con il bicarbonato, creerà una leggera schiuma. Al termine, lavare il lavandino con acqua e asciugare con un panno morbido per fare riapparire all’acciao la brillantezza perduta.

Come pulire la Ghisa

Gli utensili da cucina costruiti in ghisa non possono essere lavati in lavastoviglie, quindi per poterli pulire efficacemente bisogna utilizzare il bicarbonato di sodio. Questa sostanza è in grado di rimuovere i residui di cibo bruciato sul fondo delle pentole. Bisogna sempre assicurarsi di aver asciugato bene lo strumento al termine della pulizia, per evitare che, con il tempo, si formi la ruggine.

Come pulire i monitor dei Computer

Il monitor del computer è molto delicato e non si possono applicare detergenti per la casa direttamente sullo schermo, bensì è necessario utilizzare sempre un prodotto antistatico appositamente indirizzato a questo tipo di superficie, passandolo molto delicatamente dall’interno verso l’esterno.

Come pulire il Marmo

Il Marmo va pulito in tre fasi. In un primo passaggio, bisogna togliere bene la polvere con un panno pulito e morbido, successivamente utilizzare una spugna oppure un panno pulito inumidito con acqua tiepida. Al termine, ricordarsi di asciugare nuovamente la superficie con un panno pulito e morbido, cercando di eliminare tutti i residui di umidità rimasta.

Come pulire un forno a microonde

Se il forno a microonde presenta una piattaforma girevole, rimuoverla e lavarla in acqua calda e detersivo oppure in lavastoviglie ed asciugarla. Per pulire la superficie interna, far bollire una tazza di acqua al microonde per 3 o 4 minuti. La condensa che si forma contribuisce ad ammorbidire qualsiasi residuo di cibo attaccato alle pareti o al soffitto del forno. Quindi procedere con la pulizia, utilizzando una spugna umida o un panno e infine asciugare. Per deodorare, è sufficiente lavare le superfici interne ogni paio di mesi con un panno imbevuto di una soluzione di 1/4 di tazza di bicarbonato di sodio in 1 litro di acqua calda, risciacquare e asciugare.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: