Vasto. Visita a Montecitorio organizzata dal Movimento per la vita abruzzese come viaggio premio per i ragazzi degli Istituti Superiori

medoro4 medoro5 medoro1Racconta del viaggio-premio  l’alunna della classe quarta sez. D Economico dell’ITET Palizzi di Vasto, Eleonora Di Giovanni, vincitrice del secondo premio:

“Dopo qualche ora di viaggio per Roma, ci siamo recati in piazza del Parlamento 25,  Montecitorio, sede della Camera dei deputati della Repubblica Italiana;  ad accoglierci c’era la segretaria del  Presidente Nazionale del Movimento della vita,  onorevole G.L. Gigli.  Un addetto parlamentare  ci ha  guidati  lungo un itinerario che ha toccato i luoghi più suggestivi del nostro Parlamento:  lo scalone monumentale,  il grande corridoio dei busti, il lussuoso corridoio detto Transatlantico prospiciente le aule, le grandi sale di rappresentanza, Sala della Regina, Sala Gialla intitolata ad Aldo Moro e, infine,  l’aula dell’Emiciclo, dove era in corso una seduta parlamentare a cui, ovviamente, abbiamo assistito.

Ad attendere la comitiva a conclusione della visita  l’onorevole Gianluigi Gigli in persona;  in una breve conferenza, moderata dalla Presidente Regionale Patrizia Ciaburro,  ha invitato noi giovani a riflettere sul valore della vita di ogni individuo, soprattutto in un momento storico come il nostro,  in cui il terrore e la morte rischiano di minare le nostre certezze.  Un discorso toccante che ha colpito tutti i presenti.

Dopo le foto con l’onorevole e i saluti, dalla sede dei deputati  ci siamo immersi nelle bellezze delle piazze romane……. “

Estratto del tema del concorso

” (….) Essere figlio è una sfida che non finisce mai, essere figli comporta diritti e doveri sia morali che civili, molti ostacoli da superare e grandi imprese da compiere  (……) Ogni giorno ci si presenta davanti una missione, a volte anche più grande di noi e dobbiamo essere sempre lì, pronti, con la forza di combattere per portare avanti l’amore, questa è la vera sfida.(….) La raccolta di missioni e di traguardi fa si che l’essere figlio sia un’avventura.” E. Di Giovanni