Dopo Milano ora anche Tokyo: il Mercedes Me Store

mercedes-store-1-300x1671Dopo Amburgo e Milano, il Mercedes Me Store approda a Tokyo. Il terzo Mercedes Store al mondo fa capolino nel paese del Sol Levante proprio in questi giorni, dopo il successo ottenuto nel Vecchio Continente. Un luogo strategico per la casa della Stella a tre punte, che potrebbe aprire nuovi orizzonti nel mercato asiatico a partire proprio da una delle metropoli più popolate e all’avanguardia del mondo.

L’apertura del primo Store fisico ad Amburgo, sulle rive del lago Binnenalster avvenuto nel mese di giugno 2014, è stato accolto con entusiasmo dagli appassionati della storica casa tedesca, tanto da spingere i vertici Mercedes all’apertura di un secondo Store, stavolta nella capitale della moda italiana: Milano.

L’inaugurazione, risalente appena a due mesi fa in Galleria Vittorio Emanuele II di fronte alla Madonnina, ha ottenuto l’apprezzamento del pubblico meneghino, da sempre grande estimatore del marchio. Di fatto, proprio nel capoluogo lombardo, la casa di Stoccarda può vantare un ampio numero di utenti, sia per quanto riguarda il mercato delle auto nuove che relativamente a quello dell’usato.

Inoltre, grazie al contributo fornito da portali specializzati nella compravendita di auto usate come autoscout24, trovare l’offerta migliore per i modelli Mercedes è diventato ancora più semplice, soprattutto grazie al filtro per città. Visitando questo link infatti è possibile visualizzare in pochi secondi le proposte più convenienti, in questo caso a Milano appunto, filtrando le ricerche a seconda dell’area geografica di interesse.

Sulla scia del consenso conseguito in Germania prima e in Italia poi, la Mercedes non ha perso tempo inaugurando il suo terzo store a Tokyo, integrandolo con un Collection Shop che offre collezioni moda e lifestyle e inediti accessori da viaggio. All’interno è presente anche una caratteristica area lounge e bistrot, per suggellare un’esperienza indimenticabile all’interno del mondo Mercedes.

La soddisfazione per il nuovo ME Store traspare dalle parole di Ola Källenius, Membro del Board of Management di Daimler AG e Responsabile Mercedes-Benz Cars Marketing & Sales, che a margine della cerimonia inaugurale ha messo in evidenza l’obbiettivo strategico dell’azienda: “I Mercedes me Store, forti di un’accattivante formula che coniuga ristorazione ed eventi, si rivolgono sempre più a target giovani e nuovi”

L’intento dei Mercedes Me Store è quello di offrire ai visitatori un’esperienza particolare e coinvolgente, ispirandosi allo stesso format presente degli altri punti vendita. Ovviamente il gruppo Mercedes tiene conto delle specialità e tradizioni locali, diversificandosi in base alle esigenze sia come posizione che come dimensioni. Una delle chicche presenti nello store, nonché tra gli aspetti più interessanti, è sicuramente il ricorso ai media digitali che offrono un’esperienza e un’interazione senza precedenti in linea con i valori del marchio portati avanti per oltre cento anni.

La Mercedes infatti, può vantare una storia secolare, cominciata nel lontano 1902 quando ancora il marchio apparteneva alla Daimlet Motoren Gesellschaft, attiva in autonomia fino al 1926. A partire da quell’anno è avvenuta la fusione con la Benz, dando origine alla Daimler-Benz, divenuta poi Mercedes-Benz e affermatasi nel settore automobilistico come uno dei brand più prestigiosi.

Il marchio della Stella a tre punte deriva dallo stemma della Daimler, impreziosito dalla corona d’alloro caratteristica della Benz, due simboli che vennero prima fusi tra loro e poi stilizzati nella versione che tutti noi conosciamo. Ultima curiosità: l’utilizzo della Stella si deve ad una cartolina dove Gottlieb Daimler aveva disegnato il suddetto simbolo per rappresentare la capacità di utilizzo del motore messo in produzione dalla sua azienda, in grado di essere impiegato per terra, per mare e per aria. Ovviamente queste e tantissime altre informazioni sono facilmente reperibili visitando il Mercedes Me Store presso una delle tre sedi mondiali, alle quali molto probabilmente seguiranno altre aperture in diverse metropoli sparse per il mondo.