Considerazioni a margine del risultato del referenduim in Grecia

questione gfrecaDue chiose semiserie sul risultato del referendum in Grecia.

1. Per i greci il nemico era qualche migliaio d’anni fa T R O I A . Al giorno d’oggi è la T R O I K A. Mario Draghi sappia distinguere tra l’ Ulisse ideatore del cavallo di legno e l’Ulisse dantesco, incarnazione di ‘ virtu’ e canoscenza’. ‘ Se aprite le porte della città, ammoni’ il furbo e brutto Tersite, diventeremo tutti figli fi TROIA. –

2. Un invito a Francois Hollande a leggersi Il De Bello Gallico di C.Giulio Cesare e ad Angela Merkel il De Origine et Situ Germanorum di Publio Cornelio Tacito. E forse capiranno su quali basi va concepita e costruita la nuova identità europea. Matteo Renzi e Mario Draghi devono far valere che I normanni e gli svevi,(e.g. Federico II, stupor Mundi), sono stati grandi quando si sono latinizzati.I piu’ grandi spiriti prodotti dall’ Europa continentale, a cominciare da Goethe, sono stati inevitabilmente grandi ammiratori della realtà e della cultura mediterranea.

Filippo Salvatore