Torna “l’Unità”. Asservimenti a sinistra, vecchi e … “a la page”

unità in tasca

“L’Italia riparte” titolerà, nel suo primo numero, un resuscitato quotidiano italiano che, ancora col nome “l’Unità”, riprende le pubblicazioni. Apprendiamo che sarà in edicola domani.

Dal sopra indicato titolo di un evidente editoriale programmatico, viene da pensare che la vecchia bandiera del PCI  …riparte, forse con un tipico … Bonus Renzi, o quantomeno col suo avvallo e necessitata sottomissione al nuovo Editore di riferimento!

Non  è che la faccenda ci possa interessare più di tanto in termini editoriali, ma nel caso non si può non prendere nota che il quotidiano che fu vessillo del popolo comunista (marxista-leninista, più che genericamente “di sinistra”) si trasforma in tal modo nell’Organo del nascente, per qualcuno fantomatico nella forma, eppur reale nel Direttorio, “Partito della Nazione” dell’attuale  Segretario pd.  E così, la vecchia e sempre rossa bandiera si appresta ad ammantare anch’essa il potere.

Trasformismo a sinistra, o nuova capacità machiavellica di gestire la Lotta (di classe) e insieme il Palazzo, che s’impone da novello Leviatano sulle diverse classi sociali?

PP

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: