… in Dicembre

 

da “Dodici strofe per un anno ancora

XII

Al chiuso, in Dicembre, fra le mura c’è chi lavora
e chi studia. Prepari a sera di nuovo un presepe,
pi lu Bambëine, gli offerenti pastori e i Re Magi.
Nel crepitio dei fuochi l’anno va e un’altro viene.

Epilogo
Nel crepitio alto dei fuochi salutiamo l’anno che va,
ad un altro che viene tu brinda,
                                                    per la vita che resta.

Giuseppe Franco Pollutri,
per “Lu Lunarie de lu Uaste, anno del Signore 2015