Ci siete o ci fate (politici di qua e/o di là)?

Matteo twitta e prometteFa sapere Sacconi di NCD, di fronte al “voto di fiducia” imposto …innovativamente da Renzi (PD) per il Decreto Legge sul Lavoro: – Alla Camera voteremo Si, ma chiederemo modifiche poi in Senato!

Renzi Poletti Sacconi_per il lavoroAl solito e assai curiosamente. Da un lato le solite manfrine e distinguo politici e parlamentari, che – in questo caso – chi cerca lavoro e modalità degne d’occupazione difficilmente riesce a capire, dall’altra, per dire: come può essere il detto parlamentare e il suo partito uno di quelli che “vuole” “riformare” il Senato, abolendo la sua funzione di eventuale altra sede legislativa dove è d’uso modificare un provvedimento già lincenziato dalla Camera?

Stare “dentro o fuori” (con i frati o a zappare l’orto), è da politici smaliziati; è da turlupinati e fatti fessi, ancora e sempre, per i cittadini.

GFP