Non è ancora il tempo delle …Rosa per legge

La Rosa dice_di VincinoLa satira, si sa, deve esagerare per andare sino in fondo, al nocciolo del problema. Non sempre ci riesce, talvolta sì, e in modo assai semplice ma efficace. Come in questa vignetta di Vincino, pubblicata da ilfoglio.it, stamattina. Il fatto che la Rosa in questione sia tutta bionda fa riferimento alla nota vulgata che “le bionde”, per quanto piacciano agli uomini, non è che brillino particolarmente di cervello o per comprendonio. In questo caso, mi fa piacere che l’amica Rosa di mia conoscenza abbia un capello bruno, anche perchè non ne ha bisogno d’essere o d’apparire diversa. Indubbiamente.

Aggiungo, seppur alquanto divagando che l’organizzazione para-politica di Beppe Grillo, in fondo, per donne e maschietti (…per parità di genere!) nell’elezione al Parlamento, ha realizzato da sé (non so se suo malgrado, o proprio per manovrarle come “stupide bionde”) proprio quel che pensa di chiedere ed ottenere la protagonista della vignetta. Gli italiani hanno pensato di “votare Grillo” e …alle camere si sono ritrovati le Rosa-5Stelle supportate con un centinaio di voti dal web. Voi dite che, in fondo, è la stessa cosa anche per gli altri partiti? Meglio mi sento…

 

Quale altra migliore democrazia (più rosa,più bionda, o più www) andiam noi cercando?

GFP