Mastropasqua: ovvero della Felicità

antonio-mastrapasqua“Salvate il soldato  Mastropasqua”!  Questi politici di casa nostra non hanno proprio pietà di un povero uomo, ultrasessantenne, costretto ad occuparsi di una infinità di cose che vanno dalla presidenza dell’INPS (che da sola avrebbe bisogno di almeno dieci presidenti) ad una serie di ben venticinque incarichi (non propriamente da usciere o da uomo di fatica e neanche da docente di scuola media. C’è da fargli un monumento, oggi, subito,  per la prima volta da quando il soggetto è ancora in vita: di più “santo subito”! qualcuno adombrerà che io sia invidioso: ebbene si, io sono invidioso ma non degli emolumenti che prende (anzi gli danno) perché io non sono venale come certi malpensanti! Io lo invidio per la sua capacità di presenziare a tutte quelle società, consigli di amministrazioni, collegi sindacali, audizioni alla Camera o al Senato, incontri con i sindacati, qualche cerimonia celebrativa, ecc. A vederlo non sembra Superman ma deve avere un segreto perché io tra la famiglia, il giornale, la spesa, qualche incontro con le associazioni di cui sono membro, qualche concerto, eccetera, sono veramente stressato. Sono sicuro che questo uomo rappresenta la dimostrazione umana e vivente della “Teoria Relatività Ristretta di Einstein”: il tempo lui non lo subisce, lo piega ai suoi impegni. In realtà di cosa si occupa questo alieno? Non è facile individuare tutti gli incarichi che lo vedono protagonista e qualcuno forse sfugge: presidente dell’INPS (che da solo fa dieci presidenze), presidente o vice presidente di Equitalia,  Equitalia Nord, Equitalia Centro, Equitalia Sud, Dirigente di Italia Previdente, di Eur Spa, di Eur Tel, di Eur Congressi Roma, di Coni servizi Spa, di Autostrade per l’Italia, di Fandango, di Telecom Italia Media; Fa parte del Consiglio di Amministrazione di Quadrifoglio, di Telenergia, di Loquendo, di Aquadrome; infine è presidente onorario di Mediterranean Nautilus Italy, di ADR Engineering, di Consel, di Groma, di EMSA Servizi, di Telecontact Center, di Idea Fimit SGR. Contati? Sono 25 incarichi (fino a qualche tempo fa erano 55) che portano nelle capaci tasche del suddetto qualcosa come 1.200.000 euro l’anno: “tutti meritati” dice Mastropasqua “perché rapportati ai risultati ottenuti”! Ah e son questi i risultati? Una sola domanda: ma ce la fa ad essere presente una sola volta al mese in ciascuna delle società ed enti di cui fa parte, oltre a presenziare agli incontri istituzionali citati? E qui ritorna la relatività del tempo teorizzata da Einstein e resa possibile da Mastropasqua.

Elio Bitritto