Folata di vento. Avresti mai pensato di dover scoprire un luogo della ‘monnezza’, lì, di fronte al parco marino “a La Bagnante”?

Discarica-Bagnante_02w Discarica-Bagnante_01w Alla-Bagnante_Vasto-M-w Discarica-Bagnante_03wDella serie Abitare (indecentemente) l’Ambiente. Sito del Vasto che vai, incredibile sconcio che trovi. L’ennesimo e più che sorprendente te lo trovi dinanzi recandoti, per una passeggiata e uno sguardo, al monumento alla Bagnante.
Titolo quesito (alla maniera della Wertmuller):
Avresti mai pensato di dover scoprire un luogo della ‘monnezza’, lì, di fronte al parco marino “a La Bagnante”?
Mi accade di prenderne visione di buon mattino, sulle prime luci del giorno, allorquando la natura si rivela nel suo aspetto più paradisiaco, quale all’origine il Padre nostro ha creato e ci ha donato. Ero lì per fotografare l’incanto del cielo, del sito, dell’opera d’arte e del mare. Una volta ancora, ché ritengo faccia bene alla vista, alla mente ed anche al cuore. Ma di fronte a tanta suggestiva vista, che ti fa l’uomo (e specificatamente l’…homus administrativus et etiam politicans)? Lui che può questo ed altro (…giacché al gioco elettorale – dice – “ha vinto!”), trasforma l’utile parcheggio-auto per i bagnanti dell’estate in un plateale immondezzaio, vegetale e marino. Nel gergo dell’attività di NU, la si direbbe una attrezzata “Isola ecologica”, di quelle che, per specifica finalità, deve raccogliere residuati e cascami delle opere umane, là dove non sia a disdoro dell’ambiente&città e della vita che in essa si conduce.

Se così è – a Vasto, come altrove vita civile vuole – com’è possibile che si sia scelto questa …location per metterla in scena? Incredibile che sia a vedersi e da raccontare, c’è da chiedersi, ancora una volta, se qualcuno dell’Amministrazione di città,  con qualche residua sensibilità e coscienza civile e civica, si sia posto il problema… Tralasciando l’assessore al ramo, tanto provvisorio nell’incarico che ben poco o nulla si cura di quale sia la nuova delega al momento assegnatagli, pare lecito chiedersi se, per tutti, il Primo Cittadino in quel sito sia transitato, se il tutto abbia riguardato e considerato. Ove tutto ciò non è stato reso fattibile con suo avallo (!?), che ci dice di tale indecente uso dell’ambiente naturale, urbano e turistico? Possiamo  veramente pensare (e accettare) che così a Lui …“pare e piace”? Diversamente, … cosa!?

Aspettiamo di saperlo, o piuttosto che venga,  presto,  predisposto un riordino e pulizia!
Grazie, Sindaco!

 

gfp

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: