Gocce di saggezza del 10 giugno

O notte, o dolce tempo, benché nero

O notte, o dolce tempo, benché nero,

con pace ogn’ opra sempr’ al fin assalta;

ben vede e ben intende chi t’esalta,

e chi t’onor’ ha l’intelletto intero.

Tu mozzi e tronchi ogni stanco pensiero;5

ché l’umid’ ombra ogni quiet’ appalta,

e dall’infima parte alla più alta

in sogno spesso porti, ov’ire spero.

O ombra del morir, per cui si ferma

ogni miseria a l’alma, al cor nemica,10

ultimo delli afflitti e buon rimeio;

tu rendi sana nostra carn’ inferma,

rasciughi i pianti e posi ogni fatica,

e furi a chi ben vive ogn’ira e tedio.

(Michelangelo Buonarroti)

Dimmi…

Dimmi, m’amerai quando avrò i passi stanchi,

E i miei capelli diverranno tutti bianchi,

E mille rughe mi solcheranno il viso,

Quando sarà stanco anche il mio sorriso,

Quando sarà scemato il mio vigore,

Quando non m’andrà più di far l’amore,

Quando non avrò voglia più d’uscire,

Quando avrò tanta voglia di dormire?

Un lungo sonno che mi porta via

In quel nostro mondo di magia,

Dove io son giovane e tu bella,

Lassù su quella nostra grande stella.

Io amerò di te i tuoi passi stanchi

E adorerò i tuoi capelli bianchi

E la rughe che ti solcheranno il viso

Per me saran più belle di un sorriso.

Tu mi zittisci e dici “T’amerò di più!”

E questo cielo diviene ancor più blu…

(Raffaele Serpe)

Se c’è un giudizio sul quale una donna non sbaglia mai è questo: sentire immediatamente e profondamente quando un uomo non l’ama piu’. Le basta, per saperlo, un segno: un’attenzione o una carezza di meno.

Oggi è il 9 giugno, il giorno in cui Beatrice è morta. Un invito a riflettere sulla natura d’amore e sul significato della vita, come Dante ha fatto nella sua Commedia.

La tua, la mia, la NOSTRA lingua italiana… è spina di una rosa, ti punge e sei suo amante.

***

Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.

William Shakespeare

Un vero amore lascia una traccia indelebile in noi per tutta la vita, anche se finisce a causa dell’affievolimento della passione, della distanza fisica della persona amata, o delll’usura del tempo. 

***

Il colpo di fulmine esiste: è la sguardo di un uomo/donna che ti guarda per la prima volta e tu sai, senza sapere perché, è la persona che avevi da sempre cercata. Ti mette l’anima a nudo e ti fa tremare le gambe per l’emozione senza aver pronunciato una parola.

***

Notizia: Pranzo Renzi-Letta: sul piatto il Pd e il governo.

***

Letta in conferenza stampa : «Chi pensa che noi rinverdiremo antiche storie di galli nel pollaio, ha sbagliato film», dopo il suo incontro con Renzi a Firenze…. Bisogna «affrontare lo scioglimento dei nodi» del nostro sistema istituzionale, «altrimenti ogni confronto» elettorale «non scioglierà i problemi. La legge elettorale che determina due maggioranze diverse tra Camera e Senato produce una «situazione ingestibile». «L’alternativa» a questo governo, che è un governo che nasce da una «situazione eccezionale» non c’è: bisogna passare per «questo pertugio».

Reazione:Il dilemma gastronomico dei due toscani: come fa un pisano a digerire una fiorentina senza pendere da un lato?